Gil-Pintarelli Raffaella-RossiVALFURVA – Edizione da record quella 2010 della Skyrace Ortles/Cevedale. Accanto a quello delle presenze, con ben 320 partenti, è arrivato il record nelle prestazioni con il trentino Gil Pintarelli e la valtellinese Raffaella Rossi che dopo una cavalcata in solitaria hanno fatto segnare rispettivamente i nuovi limiti della gara in 2h13’59” e 2h45’13” (precedenti 2h16’28” di Giovanni Tacchini e 2h46’08” di Stephanie Jimenez).

In una giornata caratterizzata da condizioni meteo eccellenti, cielo velato e temperature relativamente basse, azzardare un pronostico risultava assai difficile; sia al maschile che al femminile erano molti i pretendenti alla vittoria. Sin dalle prime battute, l’alfiere del Triathlon Trentino e la stella del Team Valtellina hanno messo in chiaro le loro intenzioni. Con passo deciso e ritmo sostenuto sa Pintarelli, sia Rossi, hanno distanziato i diretti avversari. Ai Forni il distacco su Fregona, Tavernaro, Santus e ratti era di circa 1’; anche la Rossi godeva di un simile vantaggio su Corinne Clos e Silvia Cuminetti.
Sia ai passaggi al rifugio Branca, sia alla Pizzini (punto più alto della gara) i fuggitivi delle due categorie continuavano senza esitazioni. Alle loro spalle, però, qualcosa è cambiato. I pretendenti al podio maschile erano Lucio Fregona e Michele Tavernaro – circa 3’ il loro svantaggio -, mentre al femminile la Clos ha ceduto il passo a Silvia Cuminetti e Carolina Tiraboschi.
Perdendo gran parte del suo vantaggio, il forte atleta trentino ha visto riportarsi sotto gli inseguitori e giunto in centro a Santa Caterina ha dovuto sprintare per presentarsi in solitaria al traguardo con il nuovo record della gara – 2h13’59” -. Sul podio con lui l’intramontabile Lucio Fregona – 2h14’17”- e il finanziere Michele Tavernaro – 2h14’28”-. Nella top ten di giornata pure Michele Semperboni, Carlo Ratti, Stefano Butti, Fulvio Dapit, Fabio Santus, Dario Songini e Claudio Bettega.
Al femminile, invece, la Rossi ha continuato ad allungare facendo gara sugli uomini e giungendo al traguardo scortata da due suoi compagni di club Emanuele Miotti e Alan Ciaponi. Per lei netto successo e nuovo primato della gara – 2h45’13”- davanti a Carolina Tiraboschi – 2h51’38”- e Silvia Cuminetti – 2h53’55”-.
Da ricordare che la manifestazione era inoltre valevole come gara sociale del Team Valtellina. Campioni 2010 sono risultati Raffaella Rossi – Dario Songini. Nella MiniSkyrace, invece, i giovani campioni di giornata sono stati Arianna Vitalini, Samantha Bertolina, Alice Antonioli, Francesca Cattaneo, Giulio Brenna, Nicolò Dell’Oro, Federico Gurini e Patrick Bertolina.

START LIST DELLA MANIFESTAZIONE

CLASSIFICA GENERALECLASSIFICA FEMMINILECLASSIFICA CATEGORIE

La gara dei giovanissimiLe foto di Fausto Compagnoni

Hanno detto…

  • Gil Pintarelli: “Davvero una bella gara. Sapevo di stare bene e di trovare un tracciato idoneo alle mie caratteristiche. Sono partito forte temendo il ritorno dei discesisti e alla luce del risultato ottenuto direi che la mia strategia si è rivelata giusta. Sul finale ho sentito un ragazzino che gridava dai che lo prendi, mi sono girato e ho visto Fregona – Tavernaro che arrivavano di gran carriera. Ho quindi fatto un mille a tutta per riuscire a vincere”.
  • Lucio Fregona: “Questa gara la conoscevo avendola già vinta tre anni fa. Quando a Premana ho visto che le gambe giravano ho deciso di iscrivermi per provare a confrontarmi con avversari di livello. Oggi arrivare nei dieci era dura… L’essere giunto secondo e l’avere migliorato il mio precedente primato vale una vittoria. Sono felicissimo”.
  • Michele Tavernaro: “Bella gara. Ora che la conosco, l’anno prossimo tornerò per provare a vincerla”.
  • Raffaella Rossi: “Ci tenevo troppo a vincere la Ortles Cevedale. Questa, per tipologia di tracciato è la mia gara. Spuntarla visto il livello delle avversarie non era però cosa facile. Sono partita forte e mi è andata bene”.
  • Silvia Cuminetti: “Mi è piaciuta. Molto corribile e senza particolari punti tecnici… bella gara”.
  • Carolina Tiraboschi: “Conoscevo il percorso avendo già corso la Ortles anni addietro. Oggi sono partita per fare gara su me stessa e direi che ho vinto visto che sono riuscita a migliorare il mio precedente tempo di diversi minuti. Il merito? Beh in parte va a mio marito che mi ha incoraggiato per tutta la discesa”.
  • Luca Salini (Presidente CO): “Siamo estremamente soddisfatti, sia per i numeri, sia per il livello dei concorrenti. I Risultati ottenuti quest’oggi dimostrano che la Ortles Cevedale è una gara in crescita, una gara che piace e che ha ulteriori margini di miglioramento. Se le istituzioni locali ci supporteranno, nel 2011 torneremo ad essere tappa tricolore con il preciso intento di stabilire il nuovo record di presenze”.

Maurizio Torri

Commenti

commenti


Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?