SONDRIO – Esperti e operatori provenienti da tutta Europa, cultori e difensori della viticoltura eroica praticata lungo le pendenze montane, si sono dati appuntamento a Sondrio per una due giorni organizzata dal Cervim, il Centro di Ricerche, Studi e Valorizzazione per la Viticoltura Montana, in collaborazione con la Provincia, che si terrà il 23 e 24 aprile prossimi.

Nella mattinata di giovedì 23 è prevista l’assemblea del Cervim, mentre nel pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, presso il Centro di Formazione Professionale di via Besta, a Sondrio, si terrà una tavola rotonda sul tema: “Sviluppo della viticoltura eroica”. Il presidente del Comitato Tecnico Scientifico del Cervim François Murisier modererà i numerosi interventi che si susseguiranno e che focalizzeranno l’attenzione dei partecipanti su aspetti legati alla normativa comunitaria, al mercato e alle prospettive future. Rappresentanti del Ministero delle Politiche Agricole, della Regione Lombardia, della Commissione Europea, operatori e tecnici del settore, tra cui, per la Valtellina, il direttore della Fondazione Fojanini di Studi Superiori Graziano Murada, discuteranno del ruolo, delle problematiche e delle eccellenze della viticoltura eroica di montagna.
Ad aprire la tavola rotonda sarà l’assessore all’Agricoltura Severino De Stefani che sottolinea l’importanza di un appuntamento prestigioso che qualifica la viticoltura della provincia di Sondrio. “Per due giorni avremo in Valtellina i rappresentanti più autorevoli del mondo vitivinicolo italiano ed europeo, oltre a funzionari europei, statali e regionali che seguono con particolare l’attenzione la viticoltura di montagna.
Sarà un’occasione importante per porre l’accento sulle problematiche che affliggono il settore e per trovare soluzioni, soffermandosi in particolare sugli aspetti sociali e ambientali”. I partecipanti all’assemblea del Cervim e alla tavola rotonda nella successiva giornata di venerdì 24 aprile visiteranno i vigneti terrazzati e le aziende vitivinicole valtellinesi.

Emanuela Zecca

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?