lo spoglio delle schede

lo spoglio delle schede

BORMIO – Dopo le prime anticipazioni di ieri, riferite alla partecipazione al voto ed alle prime valutazioni complessive, l’ufficio del sindaco di Bormio ha diffuso i dati ufficiali della consultazione di domenica 19 aprile 2009. Una consultazione, non un referendum (con un sì o un no per rispondere a quesiti specifici), un questionario con risposte aperte e con con diversi argomenti e diverse possibilità di valutazione.

Da più parti si attribuiva un valore politico a questa consultazione, anche a motivo delle diverse prese di posizione manifestatesi nelle ultime settimane. Alla fine si è rivelato un sondaggio a cui l’amministrazione comunale attribuisce un “valore indicativo”, ma dal quale prendere spunto per operare in quelle aree ove viene manifestata la maggiore perplessità o critica dei cittadini. Valore indicativo anche perchè – dichiara il sindaco Elisabetta Ferro Tradati – non v’era stato ufficialmente alcun appello ufficiale all’astensionismo da parte della minoranza.
Sicuramente la bassa partecipazione al voto merita un approfondimento, forse più ancora che i risultati alle domante proposte. Da più parti e anche per altre questioni si parla di disinteresse crescente verso la cosa pubblica: nel caso della consultazione di Bormio nemmeno l’utilizzo della telematica pare aver aiutato la partecipazione (70 i voti espressi al computer). C’è chi parla di scarsa trasparenza o di una consultazione che ha volutamente escluso la questione più importante del momento a Bormio che riguarda la casa di risposo (le opposizioni); e chi ribadisce che una consultazione è comunque occasione per esprimere il proprio pensiero (la maggioranza) e non va mancata.
Comunque la si guardi – e come accade quasi sempre dopo ogni elezione – nessuno dirà mai che ha perso…
Offriamo per cominciare i dati ufficiali ed il commento del sindaco Elisabetta Ferro Tradati

VOTANTI: N. 137 FEMMINE n: 161 MASCHI TOTALE VOTANTI 298

Sei soddisfatto dell’Asilo nido?

  • Si 200
  • No 48
  • Non so 33
  • Bianche 12
  • Nulla 5

Sei soddisfatto della nuova sede per il centro ricreativo anziani?

  • si 170
  • no 66
  • non so 39
  • Bianche 19
  • Nulla 4

Sei soddisfatto del Trasporto pubblico urbano?

  • Si 203
  • No 60
  • Non so 14
  • Bianche 17
  • Nulla 4

Sei soddisfatto della Gestione del verde urbano, degli impianti sportivi e dei parcheggi?

  • Si 94
  • No 156
  • Non so 24
  • Bianche 19
  • Nulla 5

Sei soddisfatto dell’Attenzione per cultura, tradizioni e agricoltura?

  • Si 157
  • No 85
  • Non so 32
  • Bianche 19
  • Nulla 5

Sei soddisfatto della Gestione della raccolta rifiuti?

  • Si 194
  • No 80
  • Non so 10
  • Bianche 10
  • Nulla 4

Sei soddisfatto della Gestione dei servizi termali?

  • Si 202
  • No 51
  • Non so 27
  • Bianche 14
  • Nulla 4

Il proprietario dell’ex cabinovia del Ciuk, in cambio della sua riapertura, chiedeva al Comune di Bormio la realizzazione di m3 4800 di nuovi condomini in zona non edificabile o la trasformazione di una struttura alberghiera in residenziale. Abbiamo rifiutato. Sei d’accordo? VOTANTI n. 228 (ESCLUSO IL VOTO ELETTRONICO, perchè la domanda da video-per un banale errore- non era conforme a quella deliberata dalla giunta comunale)

  • Si 140
  • No 49
  • Non so 19
  • Bianche 16
  • Nulla 4

Quale di queste iniziative ritieni più importante per i prossimi due anni?

  • Nuova Edilizia convenzionata per residenti N. 149
  • Nuovi parchi giochi N. 117
  • Piste ciclabili N. 137
  • Ampliamento zona pedonale N. 110
  • Avvio lavori Park V Alpini N. 129
  • Approvazione nuovo PGT N. 73
  • Bianche N. 25
  • Nulle N. 4

Che cosa NON ti piace di questa amministrazione?

  • Mancanza di comunicazione con i cittadini N. 137
  • Scarsa presenza degli amministratori N. 94
  • Scarso decisionismo N. 123
  • Insufficiente attenzione al decoro urbano N. 93
  • La gestione dei parcheggi N. 117
  • Non so, non rispondo N. .99
  • Bianche N. 31
  • Altro N. 44

A commento di questi risultati ecco la nota integrale diffusa dal sindaco di Bormio Elisabetta Ferro Tradati

Ribadisco la soddisfazione per le risposte ai quesiti proposti, laddove si approva l’operato dell’amministrazione relativamente al sociale, ai servizi termali, al trasporto urbano, alla raccolta rifiuti, ed alla attenzione per la tradizione e la cultura. Decisamente da correggere il nostro operato nel settore della cura del decoro urbano, degli impianti sportivi e della gestione dei parcheggi.
La difficile scelta di non accogliere le richieste di volumi edificatori o di trasformazione da alberghiero a residenziale per “riscattare” dalla proprietà la cabinovia del Ciuk è stata ampiamente approvata dai cittadini che hanno partecipato alla consultazione. Ciò sta a significare che i sacrifici si possono compiere, ma solo a fronte di scelte necessarie, che non abbiano altre alternative e quando il prezzo sia “accettabile”. Fa piacere constatare che una vicenda dai risvolti molto dolorosi, che ha profondamente scosso anche la stessa stabilità della giunta comunale, sia stata compresa.
Erano inoltre proposti quesiti a scelta multipla: “quali iniziative ritieni più importanti per i prossimi 2 anni” e “che cosa non ti piace di questa amministrazione”.
Al primo posto tra le richieste figura (così come nel precedente sondaggio relativo al PGT, riportato sul bollettino comunale, num. 1, 2009 ) l’esigenza di alloggi per residenti a prezzi calmierati. Oltre a condividere appieno questo auspicio, che si sta per concretizzare con l’edificazione di due immobili riservati ai residenti in via Manzoni e in via Tazzoli (da noi deliberato nel consiglio comunale del 24 marzo 2009), penso con grande rammarico alla rigida gabbia normativa della nostra regione.
Riguardo a questo tema, invidio molto la legislazione vigente nelle nostre confinanti province autonome, dove si può imporre ai costruttori di riservare una quota di alloggi ai soli residenti o a scopi turistico ricettivi.
Al secondo posto risulta la richiesta di piste ciclo pedonali (e, al 4°,con un grande numero di preferenze), anche l’esigenza di nuovi parchi giochi. Anche su questi due punti, richiamo due recentissime delibere, una di consiglio comunale per la pista ciclopedonale in zona Pentagono (delibera n. 16 del 24 marzo 2009) ed una di giunta, per l’arredo del parco Rinaldi e il rinnovo dei giochi in piazza V Alpini, nella area adiacente all’ex negozio Fleischmann.
La richiesta dell’avvio dei lavori del Parcheggio interrato in piazza V alpini ed il conseguente ampliamento della zona a traffico limitato sono in prima linea tra gli impegni di questa amministrazione (non appena si sarà concluso il nostro impegno per l’ approvazione del piano integrato per edificare la nuova casa di riposo). Purtroppo l’esito non soddisfacente del primo bando di project financing ci ha imposto di rivedere le condizioni del bando stesso, che dovrà quindi essere nuovamente pubblicato. Nostra ferma intenzione è di avviare i lavori entro la fine del mandato amministrativo.
Veniamo ora alle lamentele dei cittadini. C’e’ grande richiesta di maggiore comunicazione da parte degli amministratori oltre ad una maggiore rapidità nell’assumere decisioni. La gestione dei parcheggi non è soddisfacente (speriamo, a tal proposito, sia gradita la gratuità del “tennis basso” nei mesi di bassa stagione – delibera di giunta n. 33 del 30 marzo 2009). Le lamentele riguardanti il decoro urbano ritengo si riferiscano soprattutto ai disagi per la pulizia strade e marciapiedi dalla neve durante le persistenti ed abbondanti precipitazioni di quest’inverno. Solo 4 schede scrutinate sono risultate nulle, ossia non era espressa alcuna scelta per alcun quesito, ma solo annotazioni più o meno ingiuriose, e non sempre a carico della maggioranza. Da notare infine che ben 130 schede non riportano alcuna scelta nel settore “lamentele”.
Ribadisco il valore indicativo di questo sondaggio, a prescindere dal numero dei partecipanti, anche in considerazione del fatto che non vi era stato alcun appello ufficiale all’astensionismo da parte dell’opposizione.

IL DOCUMENTO COMPLETO PDF DA SCARICARE E STAMPARE

Come sempre vi sarà spazio per altre considerazioni e commenti. AltaReziaNews assicura questa possibilità ma auspica che ogni intervento venga fatto liberamente ed apertamente senza necessità di utilizzare pseudonimi.

Armando Trabucchi

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

2 Readers Commented

Join discussion
  1. valentino on 21 aprile 2009

    alloggi per residenti a prezzi calmierati … speriamo sia il cavallo di battaglia di tutte le amministrazioni dei comuni a vocazione turistica ! prima il residente non ricco, poi il turista e i profitti per i ricchi !!

    piste ciclopedonali e parchi giochi … per ogni mq cementificato si dovrebbe vincolare realmente e non solo sulla carta molto più verde !!! residenti e turisti che passeggiano, che passano del tempo sotto il sole in un bel parchetto … sono un bel vedere … altro che cantieri aperti da gennaio a dicembre …

    buon lavoro a tutti … buon PGT …

  2. valentino on 21 aprile 2009

    ex funivia …. avete rifiutato all’ennesima speculazione … GRAZIE ! quale il beneficio del residente e quale quello dell’impresario ? trasformazione di destinazione da alberghiero/ricettivo a seconda casa ?! VERGOGNA ! vergogna a chi fa soldi facili così !! e non tiriamo la scusa che diamo lavoro perché così si mette in croce chi la PRIMA casa la vorrebbe fare ! e non solo … quale promozione turistica ? visita guidata dei mille apartamenti sfitti o venduti ? oppure parco nazionale, terme, golf, mtb, sci, husky village, pizzoccheri … CERTO I VOLUMI D’AFFARI NON SONO PARAGONABILI ma non possono nemmeno essere una scusa … forse bisognerebbe cambiare rotta ….

HAVE SOMETHING TO SAY?