Continuano a sciogliersi i ghiacciai

Continuano a sciogliersi i ghiacciai

BORMIO – Riceviamo quotidianamente informazioni del centronivometeo di Bormio che confermano come questa stagione invernale sia la più nevosa degli ultimi anni. C’è chi, addirittura, parla di nevicate che complessivamente hanno superato quelle del 1951 che fu un’anno tragico anche e soprattutto per la caduta di grandi valanghe su paesi e centri abitati (Livigno e Cancano sono i due esempi più evidenti).

Precipitazioni importanti che dovrebbero far bene ai nostri ghiacciai. E’ una speranza in più, anche alla luce delle informazioni che – come segnalato da discoveryalps.it – sono state diffuse dai ricercatori che lavorano sul monitoraggio dei ghiacciai del nostro pianeta.
I dati del World Glacier Monitoring Service per l’anno 2007 – come riferisce Luca Lorenzini – non fanno che confermare il trend negativo vissuto da ghiacciai dell’intero pianeta. Essi continuano a sciogliersi, rapidamente, in tutti i continenti, perdendo mediamente, ogni 12 mesi, uno spessore di neve, ghiaccio o firn equivalente a una colonna d’acqua dell’altezza di 67 centimetri.
Le misurazione effettuate dal World Glacier Monitoring coprono uno spettro trentennale e sono state condotte anche in siti montani. In particolare sono state effettuate rilevazioni a lungo termine su 30 ghiacciai ubicati in 9 diverse regioni di montagna. Il risultato: la velocità di scioglimento è raddoppiata dal 2000 in poi, rispetto ai due decenni precedenti. Nel ventennio compreso tra il 1980 e il 1999 si aveva mediamente una perdita di massa glaciale di 30 cm di acqua equivalente all’anno. Lo scenario è drasticamente mutato dal 2000 in poi, quando si è passati a 70 cm.
Molte le differenze regionali. Nelle diverse regioni montane il ritmo di scioglimento presenta andamenti eterogenei; in Scandinavia, ad esempio, lo spessore dei ghiacciai in prossimità del mare è addirittura aumentato, con il ghiacciaio Nigardsbreen chè ha fatto registrare un aumento di 1 metro. I ghiacciai alpini invece hanno perso fino a 2,5 metri di equivalente in acqua, medesimo trend negativo che si osserva in Sud America.

red Cronaca

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?