SONDRIO – Nella giornata in cui i mercati finanziari nazionale ed internazionale hanno mostrato segnali di ripresa, il presidente dell’Amministrazione Provinciale di Sondrio, Fiorello Provera, ha preso posizione con una nota ufficiale difendendo banche ed imprese locali.
“Niente panico! Piena fiducia alle nostre banche e alle nostre imprese. Come spesso è avvenuto in passato, è il panico a spingere i risparmiatori, soprattutto i piccoli, a liquidare i propri risparmi in periodi di crisi, sacrificando all’emotività il lavoro di anni. I commentatori e gli esperti che si sono succeduti su tutti i canali televisivi – ha dichiarato il presidente – non hanno risparmiato previsioni catastrofiche e pessimismo, inducendo anche chi non ne avesse bisogno a liquidare le proprie posizioni nel timore del peggio. Occorre ricordare che, oggi, perde solo chi vende.
La nostra provincia, inoltre, gode di una situazione particolarmente fortunata, perché ha un sistema bancario, profondamente radicato nella storia e nel territorio, che ha sempre prestato attenzione alle esigenze degli imprenditori, degli artigiani e dei cittadini, rifiutando speculazioni finanziarie spericolate, le stesse che hanno procurato devastanti conseguenze a livello internazionale. Le nostre – prosegue Provera – sono banche territoriali attente all’economia reale e, anche in futuro, non potranno far venir meno i finanziamenti al mondo produttivo, indispensabili in momenti difficili. Le nostre imprese agricole, artigianali, commerciali ed industriali si sono dimostrate nella quasi totalità all’altezza delle grandi sfide, recuperando con la qualità quote di mercato indispensabili per garantire benessere. Mantenere i nervi saldi è fondamentale per difendere i propri interessi, i propri risparmi ed il nostro sistema economico provinciale. Soprattutto dobbiamo garantire il sostegno alle fasce più deboli e a chi è in difficoltà, ritrovando quella solidarietà che ha consentito per secoli di superare i momenti difficili, in particolare nelle comunità di montagna. Istituzioni, mondo delle imprese, sindacati e società civile non possono non essere uniti in questo momento. Io ho piena fiducia nella mia terra e nella mia gente”.

Fonte: Ufficio Stampa Provincia di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?