SONDRIO – Il 2009 sarà l’anno della sicurezza per la Provincia di Sondrio: verrà realizzato il progetto di videosorveglianza mobile che ha ottenuto il consenso e il cofinanziamento della Regione Lombardia. Il piano si è classificato al quarto posto fra tutti quelli inviati al Pirellone, superato solo da province con ben altre necessità in materia di sicurezza quali Milano, Brescia e Bergamo.I fondi regionali serviranno all’acquisto di un impianto di videosorveglianza mobile con due telecamere a infrarossi in grado di controllare vaste aree di territorio 24 ore su 24. Gli apparecchi hanno un’autonomia di 48 ore e consentono di scaricare le immagini dal computer. I luoghi verranno individuati secondo le criticità evidenziate dalla Polizia Provinciale: si stanno valutando centri abitati e principali vie di comunicazione.
L’iniziativa è inserita in un articolato piano per la sicurezza messo a punto dal nuovo comandante della Polizia Provinciale Maurizio Frenquelli entrato in servizio all’inizio di settembre. “Questo è soltanto il primo passo – spiega Frenquelli -, in futuro cercheremo di sviluppare richieste analoghe alla Regione, magari anche in compartecipazione con i Comuni, allo scopo di aumentare la dotazione economica per investimenti nel settore della sicurezza. L’obiettivo è quello di potenziare i controlli sull’intero territorio provinciale, con una presenza attiva dei nostri agenti, in stretta collaborazione con le forze dell’ordine”.

Fonte: Ufficio Stampa dell’Amministrazione Provinciale di Sondrio

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?