BORMIO – Da cinque anni il terzo sabato di settembre è dedicato a Federico Valgoi ed alla “strafadiga”, manifestazione di nordic walking sul sentiero della Reit sopra Bormio.
54 tornanti, 712 metri di dislivello in salita, un sentiero da “cacciatori delle Alpi”. La prova non è competitiva, ma non sono pochi i partecipantio che la scelgono, a fine estate, per provare muscoli e fiato in vista della kermesse di ottobre delle Bormiadi.
La “strafadiga” è nata per ricordare Federico Valgoi; a promuoverla ed organizzarla sono i suoi allenatori dello sci con la partecipazione dell’us Bormiese. Sono otto le categorie previste dal regolamento, dai cuccioli agli over; lo scorso anno furono 158 le coppie iscritte, 300 persone che hanno risalito la Reit in una kermesse più unica che rara.
Nell’albo d’oro della manifestazione ci sono Alan Bonesi e Massimiliano Zanaboni che nel 2006 hanno fatto segnare il miglior tempo assoluto con 28′ e 24”. Alessandra Valgoi e Flavio Compagnoni detengono il record come coppia mistra con 37′ e 03” mentre è delle campionesse del mondo di sci alpinismo Roberta Pedranzini e Francesca Martinelli la miglior prestazione femminile con 36′ e 25”.
La manifestazione si svolgerà con qualsiasi condizione meteo; partirà alle 14.30 dal bivio della “Pedemontana” con il sentiero della Reit (il ritrovo per la distribuzione dei pettorali è fissato alle 14.00). Le iscrizioni si ricevono entro questa sera (venerdì 19 settembre) presso la segreteria dell’US Bormiese.

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews

No comments yet.

HAVE SOMETHING TO SAY?