TOVO SANT’AGATA – Torna con gli ingredienti di sempre e coon un motivo in più per essere visitata la rassegna “Alta Rezia da gustare”. Andrà in scena a Tovo Sant’Agata, si svolgerà i 13 e 14 settembre e sarà collocata nella serie di celebrazioni Unesco legate alla ferrovia retica.

Torna Alta Rezia da Gustare, kermesse che negli ultimi anni ha fatto sempre più parlare di sé per l’importante obiettivo di valorizzazione agricola, enogastronomica, tradizionale e culturale che offre alle migliaia di visitatori che la affollano. L’edizione 2008 si svolgerà in sole due giornate i prossimi 13 e 14 settembre, sempre presso la Cooperativa Ortofrutticola Alta Valle di Tovo Sant’Agata.
Diverse le novità volute dall’organizzazione della Comunità montana di Tirano, della Coav e del Consorzio turistico Terziere superiore, prima fra tutte ovviamente il fatto che la kermesse entrerà ufficialmente a far parte dei festeggiamenti in corso proprio in quei giorni per l’entrata del Trenino Rosso del Bernina nel patrimonio mondiale Unesco. Fra le altre novità di questa edizione, confermate dal presidente del Consorzio Carlo Toini, anzitutto i diversi percorsi enogastronomici (che riguarderanno stavolta anche i vini di Valtellina), le rappresentazioni artigianali all’interno del capannone Coav e le esposizioni delle aziende private all’esterno, ma ampio spazio – nel rispetto di quella che ormai è una linea di tendenza della Cm di Tirano e del Consorzio – verrà dato al mondo della mountain bike.
Potrebbero presenziare addirittura delle aziende di livello nazionale e sono state previste delle escursioni guidate oltre al già consolidato percorso per i bambini esterno alla struttura della Coav. Ci sarà poi la navetta da Tirano a Tovo per tutti i turisti che non vorranno mancare alla manifestazione e che raggiungeranno la Valle in treno; un pulmino ogni mezz’ora. Anche l’Antica Pieve di Mazzo entrerà a far parte della manifestazione, con visite guidate già predisposte.
L’inaugurazione della manifestazione, con la presenza di tutti gli amministratori locali, avverrà alle 11 del mattino di sabato 13. Nella giornata sono previsti, oltre ad un convegno tecnico sul mondo della frutticoltura, anche la cena e la serata danzante. Domenica l’annuale festa di ringraziamento dei soci Coav con Santa messa e pranzo sociale.
Insomma, anche quest’anno Alta Rezia da gustare aprirà alla grande l’autunno della tradizione valtellinese, della valorizzazione dei prodotti locali e del lavoro della gente in un settore da sempre trainante per la provincia di Sondrio.
Marco Quaroni – Ufficio stampa Alta Rezia da Gustare

Commenti

commenti

Riproduzione © riservata - AltaReziaNews